Strumenti Utente

Strumenti Sito


dipartimento:laboratorio:ltspguest

Questa è una vecchia versione del documento!


Informazioni Generali

Il sistema operativo dei PC delle aule informatiche e' linux Ubuntu 12.04 32bit con sistema LTSP (Linux Terminal Server Project).
IMPORTANTE Per un funzionamento corretto e’ fondamentale non SCOLLEGARE MAI il cavo di rete del PC.

Autenticazione e Autorizzazione

ATTENZIONE: Per Accedere si utlizzano la credenziali di Ateneo (SOL), la prima volta che
GLI STUDENTI DEI CORSI DEL DIPARTIMENTO (Matematica e Informatica) DEVONO ARE LA REGISTRAZIONE AL PORTALE DEL LABORATORIO

Al termine della procedura di registrazione al portale di Laboratorio l'utente sara' attivo entro 3 minuti.

Gli utenti che non sono studenti di Matematica e Informatica non devono registrarsi al portale ma passare presso gli uffici del Laboratorio.

Le stampe sono abilitate in relazione alle credenziali di Ateneo.

Per entrare nel sistema si utilizzano le credenziali di Ateneo, d’ora in poi chiamate CREDENZIALI.
Gli utenti operano con privilegi limitati.
L'autenticazione tramite terminale non è attiva, si può utilizzare il sistema solo tramite la console grafica.

Portale del Laboratorio

Il portale del Laboratorio e' il sito web dove viene fatta la prima registrazione ai servizi del Laboratorio e successivamente per controllare la propria posizione.

https://servizi.dmi.unipg.it/guglo

File e Software

IMPORTANTE: Leggere soprattutto le politiche di data retention.
Per conoscere i software installati andare qui

Salvare i dati

L'utente puo' savare i suoi dati nelle seguenti directory e con le seguenti policy:

  • /home (Home Directory): file di lavoro (limite di 300MB)
  • /tmp: usare solo per i file temporanei di sistema su unix, policy file default linux.
  • /mnt/local: per grandi file temporanei, filesystem fat leggibile e scrivibile da chiunque (5GB)
  • /cache: Qui viene reindirizzata la cartella .cache creata nella home degli utenti, per non terminare lo spazio della home con i file temporanei (limite di 200MB)
  • /mnt/localsoft/username/htdocs: directory root di apache; per testare i propri file html o php sul server apache locale che risponde a http://localhost. (limite di 20MB)

I file personali salvati sul PC, eccetto il /tmp e ove non espressamente indicato, di default sono di sua proprietà e non accedibili dagli altri utenti.

Persistenza dei dati

Le Home e tutte le altre directory dove l'utente puo' salvare file personaie NON SONO PERSISTENTI, vengono cancellati con queste policy:

  • /tmp ad ogni riavvio
  • /cache, /mnt/localsoft, /mnt/local, /home, database mysql e postgresql : Alla fine della giornata
  • Per le macchine Virtuali fare riferimento alla relativa documentazione

Per i propri file personali si consiglia una penna USB o servizi online.

Sul desktop e' presente una cartella denominata LAB riservata all'amministratore di sistema, viene ricreata automaticamente ad ogni login

Software Server

Per non occupare risorse alcuni software server sono disabilitati all'avvio.
Per ognuno e' indicata la procedura per l'avvio e l'uso/configurazione:

  • XAMPP: Server Apache PHP MYSQL. Per gestire il servizio usare il comando super xampp (ad es. super xampp start per farlo partire).
    La directory root del servizio Apache e' /mnt/localsoft/nome utente/htdocs (sostituisci nome utente con la username che hai usato per entrare nel sistema).
  • Postgresql: Per gestire il servizio usare il comando super postgresql (ad es. super postgresql start per farlo partire).

ATTENZIONE: per la persistenza dei dati leggere qui

Stampa

La coda di stampa di default e' PRINTER-LAB-1 e le stampe escono dalla stampante SHARP situata vicino alla porta di ingresso.
Per ogni lavoro di stampa il sistema richiede le CREDENZIALI (non funziona la memorizzazione delle credenziali).
Per controllare la coda di stampa sul proprio computer cliccare sull’icona della stampante in alto a destra. Se lo stato della stampa riporta un problema di autenticazione cliccare con il tasto destro sul file in coda e selezionare “riautenticati”.

Per controllare la coda dei lavori sul server andare all’indirizzo https://servizi.dmi.unipg.it/cups-aule

Per controllare la propria quota stampe:
Entrare nel Portale del Laboratorio

Macchine Virtuali

Virtualbox

Nel sistema è istallato virtualbox e sono state create delle macchine virtuali utilizzabili dagli utenti.
D’ora in poi la sistema operativo virtuale sarà indicato come GUEST, il sistema che lo esegue HOST, la macchina virtuale indicata come VM.

Per eseguire e collegarsi alle macchine virtuali eseguire “Virtualbox Images” sotto la cartella LAB. Gli utenti non sono proprietari delle macchine virtuali, possono solo mandarle in esecuzione, spegnerle, resettarle alla situazione iniziale e collegarsi con le modalità indicate.

All’interno delle macchine virtuali l’utente avrà i privilegi di amministratore.
ATTENZIONE: i dati della macchina virtuale vengono resettati allo stato iniziale (vengono persi tutti i dati ed i cambiamenti fatti) al termine della giornata o quando un diverso utente si autentica sulla macchina HOST.
Di seguito le VM presenti:

7ent32bit

Sistema Operativo Windows 7 enterprise 32 bit multilanguage.
La proceduraerrete collegati tramite rdesktop in fullscreen. Per uscire dal fullscreen la sequenza di tasti è Ctrl+Alt+Invio.
La scheda di rete LAN (nattata) è quella che fà andare il GUEST su rete, la scheda INT e' quella che dialoga solo con l’HOST.
Cliccare su INFORMAZIONI sul desktop del GUEST per ulteriori informazioni.

Software installati

La versione dei software puo' cambiare nel caso di aggiornamenti automatici e/o di aggiornamenti programmati. Di seguito i software principali installati al 02 Settembre 2015

Software Versione
apache vedi software lampp
aptana 3.6.0
arduino 1.0
brackets 1.5.0
chromium-browser 37.0.2062
codeblocks 16.01
coq 8.3.pl4
firefox 42.0
flashplugin-installer 11.2.202
gcc 4.6.3
geogebra 4.0.19
gimp 2.6.12
git 1.7.9.5
gprolog 1.3.0
imagemagick 6.6.9.7
ipython 0.12.1
kate 4.8.5
kile 2.1.0
lampp 1.8.3-5
libreoffice 5.0.2
links 2.6-1
maple 13
mysql vedi software lampp
netbeans 8.0.2
octave 3.2.4
okular 4.8.5
openjdk 7u79
oracle-java8 8u66
perl 5.14.2
pgadmin3 1.14
postresql 9.1.19
python 2.7.3
r 2.14.1-1
reduce 20110414
tcl 8.5.0-2
texlive 2009-15
thunderbird 38.3
tk 8.5.0-2
vim 7.3
virtualbox 4.3.34
vlc 2.1.5

Che fine ha fatto la mia home directory su raid? E comune su raid?

Sotto la cartella LAB ci sono i launcher “nomeutente su raid” e “comune su raid” che vi collegano via samba (rete microsoft) alla propria home directory su raid (ex Z:) e comune (ex M:).
Inserite la password e non modificate il dominio (MATINF).
Le cartelle sono ancora attive ma ricordo che il sistema di home directory è in dismissione quindi si consiglia di salvarne il contenuto prima possibile su penna usb o con altro sistema.

Esami

Per gli esami che prevedono il salvataggio da parte dell'esaminando di file sul PC per una successiva raccolta si prega di leggere le informazioni sulla persistenza dei dati nelle macchine. Per il servizio di recupero compiti sui client si prega di contattare i tecnici del Laboratorio.

dipartimento/laboratorio/ltspguest.1562237958.txt.gz · Ultima modifica: 2019/07/04 12:59 da sa700001